Competenze

Implantologia Metal-Free

Utilizziamo da oltre un decennio impianti in zirconia 100% priva di metallo. Questo materiale ha caratteristiche meccaniche eccelse, non induce correnti galvaniche e ha un grado di integrazione ossea ottima; il rischio di rigetto e di periimplantiti è quasi nullo. Se necessario, rimuoviamo impianti in titanio danneggiati mediante strumenti dedicati atraumatici che preservano l’osso circostante.

900x600-implantologia-metal-free.jpg

Che cosa è l'implantologia?

L’implantologia dentale è una tecnica utilizzata in odontoiatria che permette di sostituire i denti caduti o mancanti con delle protesi. Le protesi dentarie sono solitamente composte da due parti: una vite che può essere di metallo (solitamente titanio) oppure in ceramica che si innesta nell'osso e una corona da inserire nella gengiva. L’intervento di installazione viene eseguito da un medico odontoiatra specialista tramite un’operazione chirurgica, ed è solitamente divisa in due fasi.
Nella prima fase viene posizionata la vite dell’impianto. La struttura si integra con l'osso circostante e svolge la funzione di radice. L'operazione si svolge in anestesia locale.
Nella seconda fase, dopo un periodo variabile tra i 3 e i 6 mesi, è possibile procedere con la seconda parte dell'operazione che prevede l'applicazione del dente o dei denti all'impianto.

Tramite questo intervento è possibile ristabilire completamente la dentatura del paziente, con tutti i benefici estetici e funzionali che ne derivano. Generalmente in odontoiatria il materiale più utilizzato per la realizzazione degli impianti è il titanio perchè presenta delle caratteristiche meccaniche e di biocompatibilità buone a fronte di un costo ridotto. Tuttavia l'utilizzo di protesi realizzate con questo metallo presentano molto spesso dei problemi di intolleranza e allergie e pertanto nel nostro Studio non vengono utilizzati preferendo un'implattologia 100% Metal-Free.

Perchè utilizziamo solamente impianti 100% Metal-Free?

 

Il materiale più diffuso per la realizzazioni degli impianti dentali è sempre stato il titanio, utilizzato in diversi tipi di leghe.
La scelta deriva principalmente dalla sua biotollerabilità, dalla semplicità di lavorazione e per il fatto che i costi di realizzazione sono contenuti. Purtroppo molti medici e ricercatori hanno rilevato che, in soggetti sensibili e predisposti ma anche dopo il passare del tempo dall'intervento, si manifestano reazioni allergiche più o meno forti anche con questa tipologia di metallo.
L’impossibilità di ricorrere a questo materiale con alcuni pazienti ha spinto la ricerca odontoiatrica a cercare delle soluzioni alternative, in modo da poter permettere anche a questi soggetti di sottoporsi a trattamenti privi di effetti collaterali.
Le soluzioni che oggigiorno vengono messe a disposizione prevedono il totale rimpiazzo del metallo come componente degli impianti con la nascita di una nuova branca, quella adell’implantologia metal free cioè totalmente priva di metalli.
Dal punto di vista delle realizzazioni e delle tecniche odontoiatriche l’operazione è identica a quella prevista per gli impianti in lega di titanio; l’unica ma sostanziale differenza è il materiale di cui sono composte la vite e la corona che vengono realizzate in Ceramica.

La nostra Implantologia in Zirconia

Il ricorso alla ceramica nel campo dell’odontoiatria, in sostituzione al titanio, è aumentato moltissimo negli ultimi anni. Questa tendenza dipende principalmente dall'aumento dei casi di rigetto, allergia e intolleranza e in secondo luogo dalle richieste dei pazienti, che sempre più spesso cercano materiali pienamente bio-compatibili e con estetica naturale. Per quanto riguarda gli impianti che utilizziamo nel nostro Studio, utilizziamo un particolare tipologia di ceramica chiamata Zirconia. La Zirconia è un ossido ceramico che opportunamente lavorato raggiunge elevate proprietà meccaniche che lo rendono ideale per l'uso protesico e per la realizzazione di restauri La Zirconia utilizzata nei nostri impianti è stabilizzata con ittrio che ne conferisce una elevatissima stabilità chimica (Y-TZP) e una biocompatibilità pressochè totale.

Ma quali sono i vantaggi di un impianto in Zirconia stabilizzata?

I nostri dentisti effettuano l'operazione di ricostruzione direttamente nel nostro studio con materiali atossici e totalmente biocompatibili. Oppotunamente modellate, le otturazioni riproducono fedelmente il profilo del dente adattandosi perfettamente alla cavità lasciata dall'attività della carie.

SCARSA ADESIONE DELLA PLACCA

Grazie alla sua composizione chimica, la Zirconia impedisce l’accumulo di placca e batteri, rendendo molto difficile l'insorgere di infiammazioni.

ECCELLENTE INTEGRAZIONE CON L'OSSO

L’integrazione dell’impianto con l’osso è fondamentale per il successo implantare. La zirconia, sotto questo punto di vista, presenta le caratteristiche migliori e con il grado più alto di osteointegrazione.

TOTALE BIOCOMPATIBILITÀ

Gli impianti in >irconia non causano né problemi di allergia né altre reazioni avverse. Questo permette peressochè di annullare il rischio di rigetto e permette un recupero post-operatorio in relazione molto migliore.

ECCELLENTI PROPRIETÀ MECCANICHE

La zirconia è particolarmente resistente alle sollecitazioni meccaniche. Questa caratteristica permette all'impianto di sopportare le enormi forze generate durante la masticazione e di resistere a urti e frizioni senza danneggiarsi.

NON CONDUCE ELETTRICITÀ

La ceramica è dielettrica, ovvero non è un conduttore di cariche elettriche. Ciò significa che non vi è rischio di corrosione a differenza invece degli impianti a base di metallo.

UNA SCELTA OLISTICA

Secondo il parere di molti specialisti in materia, gli impianti in Zirconia sono la scelta più biologica sotto il profilo olistico. La ceramica infatti no influenza né blocca i flussi di energia attraverso i meridiani del corpo.